La posturologia è l’atteggiamento, la posizione che l’uomo assume rispetto all’ambiente che lo circonda.

La postura nell’uomo è comunicazione, interazione tra uomo ed ambiente, tra individuo e individuo.
A livello posturale avviene l’integrazione tra psiche e soma, tra ciò che vuole comunicare e ciò che il corpo può esprimere.

La postura ottimale implica quindi un rapporto corretto tra le varie strutture dinamiche e muscolo scheletriche, essa dipende essenzialmente dall’integrita’ di ossa e legamenti (tono elastico) e dall’equilibrio tra le varie forze attive (tono muscolare).

La postura puo’ essere alterata da: disfunzioni organiche o viscerali causa di riflessi patologici parientali, anomalie osteo – articolari, alterazioni biochimiche generalizzate ( diabete) , disfunzioni di natura emotivo – effettiva, disfunzioni dell’apparato stomatognatico, alterazioni statico – dinamiche della pianta del piede e dell’aponeurosi plantare.

Una disfunzione posturale può essere una concausa di problematiche vascolari . (Studio Venuma – GIV).

Il corpo manda dei messaggi (dolore) quando non compensa una postura alterata, il dovere professionale del posturologo è individuare la causa e non sopprimere il sintomo.

Tra le varie tecniche per la riabilitazione posturale, il plantare propriocettivo ha un ruolo di primo livello.

Prenota una visita


Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

1 × uno =